La Tutela del Consumatore

Il Codice del Consumo

La tutela del consumatore è materia di grande attualità ed ha lo scopo tutelare il consumatore, quale contraente debole, nei rapporti con i professionisti, stabilendo con precisione i suoi diritti.

La materia è piuttosto vasta e ad essa è stato dedicata un’apposita raccolta normativa, il cosiddetto “Codice del Consumo”.

Nell’ambito di tale disciplina rientra:

  • La gestione dei rapporti contrattuali con gli operatori Luce, Acqua, Gas e Telefonia;
  • La vendita al di fuori dei locali commerciali ed il diritto di recesso;
  • Le condotte commerciali scorrette, ingannevoli ed aggressive, con i relativi rimedi;
  • la sicurezza dei prodotti ed il danno da prodotti difettosi.

Il codice del Turismo

Al tema del viaggio e delle vacanze è dedicata un’apposita raccolta normativa, che va a disciplinare il contratto di viaggio, il pacchetto turistico, la responsabilità del tour operator e dell’agenzia di viaggio, i diritti del viaggiatore in caso di mancato o inesatto adempimento, il danno da vacanza rovinata.

Alcune tutele del viaggiatore derivano anche dalla normativa comunitaria: basti pensare al diritto alla compensazione pecuniaria in caso di ritardo o cancellazione del volo aereo.

Il TUB e il TUF

Argomento di scottante attualità, negli ultimi anni, sono le vicende che vedono coinvolti i clienti di Banche e Poste. Per ciò che riguarda i servizi bancari e postali, la normativa di riferimento è contenuta nel Testo Unico Bancario e nella relativa normativa secondaria, mentre per quanto riguarda gli investimenti finanziari la disciplina di riferimento è contenuta nel Testo Unico della Finanza e la relativa normativa secondaria.

La tutela del cliente passa, in primo luogo, dal rispetto della normativa in materia di obblighi informativi, regolarità formale dei contratti sottoscritti, adeguatezza degli investimenti proposti ai clienti, onere di diversificazione degli investimenti.

L’esperienza maturata nelle associazioni consumatori

L’avv. Maura Calzolari collabora da molti anni con Adiconsum Verona, primaria associazione a tutela del consumatore, grazie alla quale ha maturato una consolidata esperienza in materia.

La tutela del consumatore si avvale prevalentemente di strumenti diversi dal ricorso all’autorità giudiziaria, essendo basata essenzialmente su ADR, ossia sistemi di Risoluzione alternativa delle controversie, consistenti nel ricorso ad organismi extragiudiziali che consentono soluzioni più rapide, semplici e poco dispendiose.

Tra gli organismi cui è possibile rivolgersi si annoverano l’ABF (Arbitro per le controversie bancarie e finaziarie), l’ACF (Arbitro per le controversie finanziarie), le Autorità Garanti.